Foto artista 1

Yaniv Edery

Nato nel 1977, Yaniv Edery è un artista contemporaneo francese appassionato dell’intersezione tra arte e tecnologia. Noto per la sua innovativa tecnica artistica e le sue opere tridimensionali, ha sviluppato un approccio unico all’arte. Il suo metodo innovativo gli ha permesso di creare opere che sfidano la percezione tradizionale e che si distinguono per la loro profondità e i dettagli straordinari.

La firma distintiva di Yaniv Edery è la sua tecnica, sviluppata dopo aver trascorso del tempo a New York e Tel Aviv, che coinvolge l’uso di resine, vernici e acrilico. Questa combinazione di materiali e processi permette di creare un gioco di contrasti tra sfumature metalliche e finiture lucide. Le opere d’arte sembrano così emergere dalla superficie offrendo prospettive uniche e in continua evoluzione quando osservate da diverse angolazioni.

La sua abilità artistica è stata riconosciuta in numerosi contesti internazionali, tra cui la settimana di Art Basel Miami dove è stato selezionato per riprodurre e rappresentare l’immensa figura di James Rizzi. Grazie al successo riscosso, le opere di Yaniv Edery vengono esposte in tutto il mondo. Occupano infatti spazi prestigiosi in gallerie d’arte e hotel, come il Monte-Carlo Bay Hotel che ospita un’esposizione permanente delle sue opere.

Yaniv Edery è noto per la sua continua ricerca di nuove sfide artistiche e forme di espressione, facendo della sperimentazione e dell’innovazione le chiavi del suo percorso artistico. Proprio per questo la sua tecnica e le sue opere sono uniche, e continuano a catturare l’attenzione del mondo dell’arte contemporanea.

Le sue realizzazioni ritraggono una moltitudine di soggetti. Questi spaziano dal mondo animale nella sua eccezione più naturale, alla reinterpretazione in chiave antropomorfa di quegli stessi animali che vengono ritratti come personaggi altolocati. Sono spesso raffigurati tigri, leoni e gorilla, tutti animali appartenenti ad un habitat particolarmente selvaggio. Talvolta ritratti all’interno di una cornice naturalistica in cui mantengono le loro sembianze originali, in altre rappresentazioni dell’artista vengono completamente allontanati dal loro contesto. È proprio qui che gli animali vengono vestiti con completi di alta moda e sembrano provocare l’osservatore, sfoggiando i loro sigari e orologi di lusso.

Distintivi della produzione di Edery sono anche i soggetti più contemporanei e cult della nostra epoca. Questi comprendono infatti le più grandi icone della moda, come Marylin Monroe e Audrey Hepburn, ma anche del cinema dell’ultimo secolo. Rappresentative sono infatti le raffigurazioni dei personaggi più noti dell’immaginario italoamericano: Al Pacino, Marlon Brando e Robert De Niro. Tale rivisitazione in chiave pop si estende fino a coinvolgere i più conosciuti e amati personaggi dei cartoni animati della Disney e della Warner Bros. Possiamo infatti trovare Topolino, Paperone e i loro compagni vestiti di tutto punto e impegnati in eccentriche partite di poker.

Oltre alle opere prodotte con la sua tecnica caratteristica, il corpo del suo lavoro comprende anche opere scultoree in bronzo che richiamano gli stessi soggetti antropomorfi. Sopra le giacche firmate dei mezzi busti statuari, troneggiano infatti teste di tigri e gorilla dall’aria severa, in chiaro contrasto con le farfalle leggere che gli si posano sugli abiti.